Ufficio di riferimento: Ufficio Tributi ed Economato 

Info e Contatti

NOVITA' IMU 2017: ALIQUOTA DEL 7,6 PER MILLE PER I FABBRICATI DI CATEGORIA CATASTALE C1 (NEGOZI E BOTTEGHE)

E’ stata introdotta con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 8 del 31/03/2017 l' aliquota agevolata pari al 7,60 per gli immobili censiti nella categoria catastale C1 (Negozi e Botteghe) aventi i requisiti di seguito specificati:

  • gli immobili devono essere utilizzati esclusivamente per gli esercizi commerciali e artigianali di vicinato aperti al pubblico (articolo 4, comma 1 lettera d) del D.Lgs. 31/03/1998 n. 114);
  • la superficie calpestabile di vendita, compresa quella occupata da banchi, scaffalature e simili, deve essere inferiore a mq 250, precisando che non costituisce superficie di vendita quella destinata a magazzini, depositi, locali di lavorazione, uffici e servizi (articolo 4, comma 1 lettera c) del D.Lgs. 31/03/1998 n. 114);
  • deve esserci coincidenza tra il possessore e il gestore dell’attività. Nel caso in cui il gestore sia una società, beneficiano dell’aliquota agevolata i possessori che risultano essere soci della società stessa che conduce l’attività;
  • non deve esserci detenzione di apparecchi destinati al gioco d’azzardo (slot machine, etc.);

L’applicazione di tale aliquota è subordinata alla presentazione, pena decadenza del godimento dell’aliquota agevolata, di dichiarazione sostitutiva di notorietà redatta su modulistica predisposta dall’ufficio tributi.

Tale dichiarazione avrà validità per gli anni d’imposizione successivi a condizione che permangano i requisiti per il godimento dell’aliquota agevolata. Per il solo anno 2017 la dichiarazione dovrà essere presentata entro la scadenza della seconda rata IMU. A decorrere dal 1° gennaio 2018 le dichiarazioni dovranno essere presentate entro la scadenza della prima rata IMU, ovvero la seconda rata IMU per le situazioni che si verificano nel secondo semestre.

Dichiarazione sostitutiva per applicazione aliquota 7,6

NOVITA' TARI 2017: CONSEGNA FORNITURA SACCHI ROSSI PREPAGATI ALLE NEOMAMME

SI INFORMA CHE PRESSO LO SPORTELLO RIFIUTI DEL COMUNE DI ALZANO LOMBARDO POSTO AL 2° PIANO DELL’EDIFICIO COMUNALE SONO IN DISTRIBUZIONE I SACCHI ROSSI PER IL RIFIUTO INDIFFERENZIATO ASSEGNATI GRATUITAMENTE ALLE NEOMAMME RESIDENTI.

Con delibera di Consiglio n. 10 del 31.03.2017 inerente la modifica al regolamento relativo all’istituzione e all’applicazione della tassa rifiuti TARI anno 2017 è stato inserito l’articolo 30 “Agevolazioni”, con il quale è prevista l’assegnazione gratuita di un numero di 20 sacchi grandi da 9 Kg o 60 sacchi piccoli da 4 Kg per nascita, a scelta della neomamma.

NOVITA' TARI 2017: RICHIESTA ASSEGNAZIONE FORNITURA SACCHI PREPAGATI ALLE UTENZE CONDOMINIALI

Con delibera di Consiglio n. 10 del 31.03.2017 è stato modificato l’articolo 22 “ Criteri per la determinazione delle tariffe per i rifiuti indifferenziati raccolti a domicilio – sacchi prepagati” del regolamento relativo all’istituzione e all’applicazione della tassa rifiuti TARI anno 2017: al comma 4 è stata data facoltà dell’amministratore di condominio intestatario di utenza condominiale Tari di richiedere, per conto dei propri condomini e previa autorizzazione con apposita delibera condominiale, l’assegnazione dei sacchi spettanti a questi ultimi.

A tal proposito la richiesta dovrà essere effettuata attraverso la compilazione di apposito modello di richiesta da consegnare allo sportello rifiuti posto al 2^ piano o trasmessa via email a protocollo@pec.comune.alzano.bg.it.

MODULO RICHIESTA SACCHI CONDOMINIO

CALCOLATORE IUC

Si informano i gentili contribuenti che si mette a disposizione il calcolatore IUC per coloro che volessero procedere autonomamente al calcolo della TASI e dell'IMU

L'ufficio tributi resta a disposizione per fornire assistenza qualora si riscontrassero problemi nell'utilizzo del software, contattando l'ufficio stesso al numero 035/428.90.32 - 52 oppure mandando una e-mail a tributi@comune.alzano.bg.it

 

Clicca sull'icona per calcolare la IUC.

 

Ricognizione dei fabbricati rurali censiti ancora al Catasto terreni - Comunicato stampa Agenzia delle Entrate

L' Agenzia delle Entrate rende noto tramite il comunicato stampa del 16 gennaio u.s. l'elenco degli immobili i cui proprietari non hanno ancora provveduto alla regolarizzazione dell'iscrizione in catasto dei fabbricati rurali ancora censiti al catasto dei terreni e non ancora dichiarati al catasto dei fabbricati.

clicca qui per leggere il comunicato stampa del 16 gennaio 2017

clicca qui per il servizio online fabbricati rurali - ricerca particelle

Sportello Catastale Decentrato

Si informa l'utenza che la Comunità Montana Valle Seriana effettua il servizio di SPORTELLO CATASTALE DECENTRATO.

Per conoscere i costi e la sede dove viene espletato tale servizio cliccare qui