Ufficio di riferimento: Ufficio Commercio e Polizia Amministrativa 

Info e Contatti

  • Telefono 035 4289065
  • Fax 035 512973
  • Email commercio@comune.alzano.bg.it
  • Indirizzo via Mazzini n° 69 - Alzano Lombardo - Piano primo - Lato sinistro

Descrizione Procedimento

Sono considerati commercianti di oggetti preziosi coloro che vendono oggetti costituiti, in tutto o in parte, da metalli preziosi ossia oro, argento, platino e palladio, coralli e perle di ogni tipo, anche se venduti sciolti e da pietre preziose (diamanti, rubini, zaffiri, smeraldi, anche se venduti sciolti, ed ogni altra pietra che sia unita a metalli preziosi).

Requisiti

Coloro che commerciano, fabbricano o fanno intermediazione di oggetti preziosi devono essere in possesso di specifica licenza rilasciata dalla Questura.

Documentazione Necessaria

Per vendere al pubblico gli oggetti preziosi, se non si è già titolari di una attività commerciale, deve essere presentata al Comune Scia (per gli esercizi di vicinato – vedere Commercio – negozi di vicinato) o richiesta di autorizzazione (per medie o grandi strutture) per il commercio in sede fissa secondo le modalità indicate alle specifiche voci.

Alla scia si dovrà allegare anche copia della licenza della Questura

Cessazione dell'attività:

E’ sufficiente compilare la SCIA la comunicazione di cessazione attività attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it, allegando una fotocopia della carta di identità del dichiarante.

Costi comunali

SPESE PER PROCEDIMENTO SCIA

Ai sensi e per gi effetti della deliberazione di G.C. n. 07 del 10/01/2013, sono state determinate le seguenti spese a carico degli utenti all’atto della presentazione di tutte le tipologie di SCIA:

Euro 40,08

 

Si ricorda che per qualsiasi forma pubblicitaria al di fuori del proprio esercizio pubblico, si deve pagare l’imposta sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni la cui gestione è stata affidata alla società S. Marco Spa di Cassano D'Adda  - tel. 0363/222372 - fax 0363/220702.

Normativa

  • Decreto Presidente della Repubblica 26/9/2012 n. 208  - Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 150, concernente norme per l'applicazione del decreto legislativo 22 maggio 1999, n. 251, sulla disciplina dei titoli e dei marchi di identificazione dei metalli preziosi.
  • Decreto Ministero dell'interno 17/2/2011 - Determinazione degli indicatori di anomalia al fine di agevolare l'individuazione delle operazioni sospette di riciclaggio da parte di talune categorie di operatori non finanziari.
  • Art. 10 - Decreto legislativo 21/11/2007 n. 231 - Attuazione della direttiva 2005/60/CE concernente la prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo nonche' della direttiva 2006/70/CE che ne reca misure di esecuzione.
  • Decreto Dirigenziale Lombardia 1/3/2004 n. 3076 - Piano delle agevolazioni di sostegno allo sviluppo Fondo Unico per l'erogazione degli incentivi alle imprese - Disposizioni applicative della d.g.r. n. 14094/2003 e del d.d.u.o. n.21948/ 2003 MISURA A - INVESTIMENTO SINGOLO - Piano delle agevolazioni di sostegno e allegate disposizioni applicative.
  • Decreto Presidente della Repubblica 30/5/2002 n. 150 - Regolamento recante norme per l'applicazione del decreto legislativo 22 maggio 1999, n. 251, sulla disciplina dei titoli e dei marchi di identificazione dei metalli preziosi
  • Risoluzione Ministero delle attività produttive 9/12/2004 n. 559449 - D.lgs 31 marzo 1998, n. 114 -Attività di vendita di oggetti preziosi – Quesito.
  • Risoluzione Ministero dell'interno 12/2/2003 prot.557/B.21661 .12020(2) - Necessità della licenza di cui all'art.127 del Testo Unico delle Leggi di . Pubblica Sicurezza approvato con R.D. 18.6.1931, n.773 per l'attività di commercio di oggetti preziosi usati.
  • Circolare Ministero dell'interno 29/4/2001 n. 557/B.1706.12020 - Imprese orafe iscritte all'albo delle imprese artigiane. Non necessità della licenza di cui all'art.127 del T.u.l.p.s. approvato con RD 18-6-1931, n.773 per l'attività di vendita di oggetti preziosi di produzione propria.
  • Risoluzione Ministero delle finanze 8/6/1995 n. 160/E prot.11/677 - Concessioni governative - Intermediari di commercio di oggetti preziosi.
  • Circolare Ministero dell'interno 3/10/1994 n. 559/LEG/200.112  -DLGS 480/94 - Riforma della disciplina sanzionatoria contenuta nel testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.
  • Circolare Ministero dell'industria commercio e artigianato 3/8/1992 n. 3292/C - Legge 426/71 - Vendita negli esercizi con la tabella XI («oggetti preziosi») del DM 4 agosto 1988, n. 375, di oggetti "dorati" o "placcati" o "laminati".
  • Risoluzione Ministero dell'industria commercio e artigianato 21/5/1992 prot.190799 - Legge n. 426/71 - Oggetti preziosi.
  • Risoluzione Ministero delle finanze 13/2/1987 prot.4/416  - Tassa sulle concessioni Comunali - Commercio di oggetti preziosi usati e antichi.
  • Risoluzione Ministero delle finanze 8/6/1983 prot.2/821 - Tassa sulle concessioni Comunali - Commercio oggetti preziosi.
  • Circolare Ministero dell'industria commercio e artigianato 31/5/1976 n. 2546/C - DM 28/04/76 - "Norme integrative e sostitutive del DM 14/01/72, contenente il regolamento di esecuzione della legge 11 giugno 1971, n. 426, sulla disciplina del commercio".
  • Circolare Ministero dell'industria commercio e artigianato 8/3/1972 n. 2261/C - Legge 426/71, e regolamento di esecuzione approvato con DM 14/01/72, sulla disciplina del commercio.
  • Consiglio di Stato sez. VI 25/1/2008 n. 196 - Regolarizzazione attività artigianale di orafo.
  • Corte di Cassazione Civile sez. I 29/10/1996 n. 9444 - Commercio al minuto - Obbligo di esposizione dei prezzi – Preziosi.
  • Corte di Cassazione Civile sez. I 19/10/1996 n. 9444 - Commercio al minuto - Pubblicità dei prezzi - Oggetti preziosi - Non sono esonerati - Modalità particolari di pubblicizzazione: sono consentite.
  • Corte di Cassazione Civile sez. I 2/10/1996 n. 8608 - Oggetti placcati in argento - Non rientrano fra gli oggetti preziosi.
  • Legge n. 124 del 07/08/2015 "Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche",
  • D.Lgs n. 126 del 30/06/2016 "Attuazione della delega in materia di Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) a norma dell'art. 5 della L. 07/08/2015, n. 124".