Ufficio di riferimento: Ufficio Commercio e Polizia Amministrativa 

Info e Contatti

  • Telefono 035 4289065
  • Fax 035 512973
  • Email commercio@comune.alzano.bg.it
  • Indirizzo via Mazzini n° 69 - Alzano Lombardo - Piano primo - Lato sinistro

Descrizione Procedimento

L'installazione di apparecchi per il gioco lecito (o videogiochi) è consentita nei locali dei negozi di vicinato, nei bar  e nei supermercati previa presentazione di una denuncia di inizio attività per l’installazione di apparecchi e congegni automatici semiautomatici ed elettronici all’interno di pubblici esercizi., allegando i nullaosta per la messa in esercizio (ai sensi dell’art. 38, comma 5 della legge 23/12/2000, n. 388 e successive modificazioni per apparecchi di cui all’art. 110, comma 6, lett. A del T.U.L.P.S.) Non ne è consentita l'installazione nell'ambito di attività artigianali.

Elenco degli esercizi dove è possibile installare apparecchi.

  • bar, caffè ed esercizi assimilabili, che hanno come attività prevalente la vendita al minuto e la somministrazione di cibi e bevande;
  • ristoranti, fast-food, osterie, trattorie ed esercizi assimilabili, che hanno come attività prevalente la somministrazione di pasti;
  • stabilimenti balneari, che hanno come attività prevalente la messa a disposizione di servizi per la balneazione;
  • sale pubbliche da gioco, chiamate convenzionalmente "sale giochi", ovvero locali allestiti specificamente per lo svolgimento del gioco lecito e dotati di apparecchi da divertimento ed intrattenimento automatici, semiautomatici o elettronici, oltre ad eventuali altri apparecchi meccanici quali, ad esempio, biliardi, biliardini, flipper o juke-box;
  • esercizi che raccolgono scommesse su incarico di concessionari di giochi, titolari di autorizzazione ai sensi dell'articolo 88 del T.U.L.P.S.;
  • alberghi, locande ed esercizi assimilabili, che hanno come attività prevalente l'offerta di ospitalità;
  • circoli privati, organizzazioni, associazioni ed enti collettivi assimilabili, di cui al D.P.R. 4 aprile 2001, n. 235, che svolgono attività sociali e ricreative riservate ai soli soci, purché in possesso della licenza per la somministrazione di cibi e bevande;
  • agenzie di raccolta delle scommesse ippiche e sportive ed altri esercizi titolari di autorizzazione ai sensi dell'articolo 88 del T.U.L.P.S..
  • attività di spettacolo viaggiante come autorizzate ai sensi dell'articolo 69 del T.U.L.P.S.
  • esercizi commerciali o pubblici diversi dai precedenti ovvero altre aree aperte al pubblico od in circoli privati per i quali sia stata rilasciata la specifica licenza di cui al terzo comma dell’articolo 86 del TULPS.

Documentazione Necessaria

L’attività è soggetta a comunicazione che va presentata in via telematica, utilizzando la modulistica proposta dalla Camera di Commercio nel sito www.impresainungiorno.gov.it

Alla domanda va allegata la seguente documentazione:

  1. fotocopia della carta di identità e del permesso di soggiorno se cittadino straniero
  2. nullaosta per la messa in esercizio (ai sensi dell’art. 38, comma 5 della legge 23/12/2000, n. 388 e successive modificazioni per apparecchi di cui all’art. 110, comma 6, lett. A del T.U.L.P.S.)

Normativa

  • Art. 1 - Legge 24/12/2012 n. 228 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2013).
  • Legge 8/11/2012 n. 189  - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158, recante disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un piu' alto livello di tutela della salute.
  • Art. 7 - Decreto Legge 13/9/2012 n. 158  -Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un piu' alto livello di tutela della salute.
  • Art. 3 - Decreto Ministero per i beni e le attività culturali 14/6/2012 - Aggiornamento dell'elenco delle attività spettacolari, dei trattenimenti e delle attrazioni dello spettacolo viaggiante, di cui all'articolo 4 della legge n. 337 del 18 marzo 1968.
  • Art. 1 - Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 27/4/2012 - Modifica del decreto 27 luglio 2011, relativo alla individuazione dei criteri e delle modalità di restituzione, ai concessionari della rete telematica per la gestione degli apparecchi da divertimento ed intrattenimento, del deposito cauzionale versato dai medesimi per l'anno 2011 e 2012.
  • Legge 26/4/2012 n. 44 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 2 marzo 2012, n. 16, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento.
  • Art. 10 - Decreto Legge 2/3/2012 n. 16 - Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento.
  • Art. 1 - Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 16/12/2011 - Applicazione dell'addizionale pari al 6% delle vincite eccedenti l'importo di euro 500 sugli apparecchi di cui all'articolo 110, comma 6, lett. b) del T.U.L.P.S.
  • Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 27/7/2011 - Determinazione dei criteri e parametri numerico quantitativi per l'installabilita' di apparecchi di cui all'articolo 110, comma 6 del T.U.L.P.S.
  • Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 27/7/2011 - Individuazione dei criteri e delle modalita' di restituzione, ai concessionari della rete telematica per la gestione degli apparecchi da divertimento ed intrattenimento, del deposito cauzionale versato dai medesimi per l'anno 2011 e 2012.
  • Art. 24 - Decreto Legge 6/7/2011 n. 98 - Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria
  • Art. 1 - Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 22/6/2011 - Modifiche al decreto 5 aprile 2011 concernente l'elenco dei soggetti che svolgono attività funzionali alla raccolta del gioco mediante apparecchi da divertimento con vincite in denaro.
  • Artt. 1 e 6 -Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 22/6/2011 - Specifiche delle caratteristiche tecniche e delle modalità di funzionamento dei misuratori fiscali per le funzioni previste del regolamento generale dei giochi di sorte legati al consumo.
  • Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 29/4/2011 - Individuazione dei criteri e delle modalità di restituzione, ai concessionari della rete telematica per la gestione degli apparecchi da divertimento ed intrattenimento, del deposito cauzionale versato dai medesimi per l'anno 2011.
  • Circolare Amm. aut. monopoli di Stato 7/9/2010 n. 29581 - Caratteristiche degli "ambienti dedicati", di cui alle lettere e) ed f), articolo 9, del Decreto Direttoriale 22/01/2010.
  • Circolare Ministero dell'interno 1/12/2009 n. 114 - Norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante. Chiarimenti e indirizzi applicativi.
  • Risoluzione Ministero dello sviluppo economico 19/2/2008 prot.1375 -Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114. Installazione di apparecchi automatici nei pubblici esercizi.
  • Risoluzione Ministero dello sviluppo economico 26/6/2007 n. 6513 - Installazione video giochi all'interno dei pubblici esercizi.
  • Circolare Amm. aut. monopoli di Stato 23/1/2007 n. 1 - Decreto interdirettoriale 19 settembre 2006 (pubblicato nella G.U. n 223 del 25 settembre 2006), concernente le integrazioni e le modifiche alle regole tecniche apportate al decreto interdirettoriale 4 dicembre 2003 Procedure amministrative relative alla Verifica di conformità degli apparecchi di cui all'art. 110, comma 6, lett. a), del T.U.L.P.S.
  • Nota Ministero dell'economia e delle finanze 21/4/2006 n. 13276/Giochi/ADI - Apparecchi senza vincite in denaro di cui all'art. 110, comma 7, del T.U.L.P.S. - Note integrative alla circolare n. 2/Giochi/ADI/2005 del 18 novembre 2005
  • Circolare Ministero dell'economia e delle finanze 18/11/2005 prot.2/Giochi/ADI/2005 - Apparecchi senza vincite in denaro.
  • Circolare Amm. aut. monopoli di Stato 15/6/2005 prot.31237/COA/ADI - Apparecchi art.110, comma 6, TULPS - Cause particolari di risoluzione del contratto operate dal concessionario
  • Circolare Amm. aut. monopoli di Stato 9/2/2005 n. 1/COA/ADI/2005 prot.2005/4948/COA/ADI -  Legge 30 dicembre 2004, n. 311 (legge finanziaria 2005). Normativa sugli apparecchi da divertimento ed intrattenimento di cui all'art. 110, comma 7, del T.U.L.P.S.
  • Circolare Ministero dell'economia e delle finanze 12/1/2005 prot.2005/1578 /COA/ADI - Istituzione di nuovi codici tributo per il pagamento di tutte le somme di spettanza di AAMS nell'apposita sezione del nuovo modello "F24 Accise", denominata "Accise/Monopoli ed altri versamenti non ammessi in compensazione".
  • Circolare Amm. aut. monopoli di Stato 29/11/2004 prot.2004/66932/COA/ADI - Disposizioni transitorie relative alla dismissione di apparecchi non ancora collegati alla rete telematica ed in possesso di nulla osta sostitutivo per la messa in esercizio.
  • Circolare Amm. aut. monopoli di Stato 10/11/2004 - Quesiti relativi al contingentamento degli apparecchi da intrattenimento con vincite in denaro.
  • Risoluzione Amm. aut. monopoli di Stato 28/10/2004 n. 59572 - Richiesta di chiarimenti relativamente alla licenza di cui all'art. 88 del T.U.L.P.S.
  • Circolare Amm. aut. monopoli di Stato 5/8/2004 prot.2004/44882 /COA/ADI - Apparecchi da divertimento ed intrattenimento di cui all'art. 110, comma 7, del T.U.L.P.S. - Nulla osta di " distribuzione" e " messa in esercizio".
  • Circolare Ministero dell'economia e delle finanze 19/7/2004 n. 3 - Apparecchi di cui all'art. 110, comma 6, del T.U.L.P.S. - Nulla osta per la messa in esercizio.
  • TAR Lombardia sez. I 31/1/2013 n. 296 - Regolamento comunale sul funzionamento delle sale da gioco.
  • Corte costituzionale 10/11/2011 n. 300 -Lecito il divieto di vicinanza con luoghi sensibili.
  • Corte di Cassazione Penale 1/12/2010 n. 42697 - Apparecchi per il gioco lecito: è abuso di potere omettere i provvedimenti sanzionatori.
  • Corte di Cassazione Civile 16/11/2010 n. 23109 - Somministrazione alimenti e bevande • Installazione apparecchio da gioco senza autorizzazione • Sanzione irrogata dall'amministrazione dei Monopoli di Stato • Opposizione all'ordinanza ingiunzione • Competenza del giudice ordinario.
  • Corte di Cassazione Civile 21/10/2010 n. 21637 - Apparecchi per il gioco lecito: illeciti se riproducono il gioco del poker.
  • Consiglio di Stato 25/5/2010 n. 3273 - Apparecchi da gioco.
  • Corte Costituzionale 26/2/2010 n. 72 - Tabella dei giochi vietati – Competenza.