UN  LUPO,UN  FALCO  E  UNA  RANA

C'erano una volta sui pendii di una montagna un falco, un lupo e una rana le cui famiglie erano in conflitto tra loro.
Il falco si chiamava Fulmine, perchè quando volava era il più veloce di tutti ed andava più veloce del vento.
Il lupo si chiamava Wilfi che significava nella sua tribù “vero lupo”, nominato così da quando era riuscito a trovare e uccidere un orso durante l'inverno, impresa che neanche il capo tribù aveva mai portato a termine.
La rana si chiamava Smilo, cioè “grande e forte”, perchè un giorno aveva salvato i piccoli del suo villaggio da un umano che aveva tentato di pescarli dal lago.

L'unica cosa che questi tre animali avevano in comune, anche se non si conoscevano, era che loro erano molto curiosi e molte volte andavano in giro a cercare nuovi amici e nuovi territori da scoprire per la propria tribù.
Una notte per coincidenza uscirono tutti e tre, scoprendo un territorio incantato.

Non sapendo di essere in compagnia, il lupo si mise a ululare,il falco a fischiettare e la rana a gracchiare.
Spaventati uno dall'altro, corsero al loro villaggio non dicendo niente a nessuno, perchè sapevano che se ne avessero parlato i genitori si sarebbero arrabbiati molto, dato che era proibito allontanarsi dal villaggio di notte.
La sera dopo tornarono nello stesso territorio incantato, perchè volevano scoprire da dove provenissero quei versi, così scoprirono che erano animali. Tutti e tre volevano conoscersi però, non sapendo bene se era prudente, si avvicinarono solo un po' guardandosi appena. Non sapevano che le loro famiglie erano nemiche.

Durante un pomeriggio il lupo si recò fuori dal suo territorio; si nascose, perchè voleva vedere da dove gli altri due animali arrivassero e trovare poi il coraggio per conoscerli.
Quando arrivarono il falco e la rana, si accorse che tutti e due erano delle tribù avversarie; allora con un balzo saltò fuori e li sfidò ad un duello.
Il falco accettò subito senza esitare, mentre la rana, pur essendo abbastanza forte, disse che avrebbe combattuto solo se alla fine del duello sarebbero diventati tutti e tre amici senza dirlo alle rispettive famiglie; il falco e il lupo accettarono e così incominciò la sfida.
I primi a sfidarsi furono il lupo e la rana e vinse il lupo, per questo poi sfidò il falco. Il duello durò per più di un'ora ed emerse il vincitore: il falco.

Dato che la sfida era finita e all'inizio della gara avevano fatto una promessa, dovettero stringersi la mano facendo pace e si presentarono l'uno con l'altro.
Tutti e tre andarono d'accordo e si furono simpatici a vicenda, allora proposero di giocare insieme a nascondino in quella bellissima valle.
Ormai era mattino però e il loro villaggio li avrebbe potuti scoprire, quindi si diedero appuntamento per la sera dopo, per poter giocare tutti insieme e conoscersi un po' meglio. Tutti dissero che avrebbero cercato di uscire nella notte senza farsi vedere da nessuno.

La sera dopo si ritrovarono tutti e tre insieme a giocare ed ognuno di loro si presentò senza però stancare chi li ascoltava.
Un giorno la rana per sbaglio lasciò le sue orme per terra e così, al mattino, il suo capo tribù vedendole, incuriosito, le seguì. Scoprì la rana parlare e giocare con due nemici.

Corse subito in suo aiuto, pensando di doverla proteggere, ma solo dopo scoprì che era amica di quei due animali. Volle conoscerli anche lui e capì che erano molto simpatici, giocherelloni e intelligenti.
Allora chiamò le famiglie avversarie e chiese loro se volevano fare pace. Entrambe le famiglie, stanche della tensione tra loro, accettarono e da quel momento tutti e tre i clan vissero nel territorio incantato.