C’era una volta un falco un lupo e una rana…

Una sera nonna rana raccontò ai suoi nipotini la leggenda della magica battaglia del lupo contro il falco.
La nonna, guardando tutti i girini dello stagno raccolti intorno al sasso dove lei sedeva, cominciò a raccontare:
”Era una notte di luna piena, una delle più fredde che abbia mai vissuto, stavo cercando un riparo quando, all’improvviso, vidi due ombre riflesse sul lago ghiacciato …”

Un nipotino interessato chiese:”Chi erano nonna? chi erano?”
La nonna con calma rispose:”Un po’ di pazienza per favore; come dicevo era una notte gelida e non c’era molto cibo in giro, un falco e un lupo si contendevano una preda; il lupo ebbe la meglio e il falco andò a riferire tutto al suo capo che decise di dichiarare guerra ai lupi.”
I girini, in coro, chiesero alla nonna: ”Nonna, nonna ma i lupi cercarono di difendersi?!?”
”Certo – disse la nonna -  i lupi sono animali molto orgogliosi e accettarono la sfida, commettendo un enorme errore e facendo così morire molti loro compagni e tantissimi  falchi.”

Un nipotino allora chiese:”Nonna, ma chi ebbe la meglio?!?”
L’anziana rana disse: ”Ci sto arrivando girini miei…ci sto arrivando…Come dicevo in questa battaglia morirono moltissimi animali. Osservando quell’orrore i due capi branco, che si stavano affrontando a duello, decisero di mettere fine a tutto quel massacro fermando la battaglia e firmando un patto di sangue .”

Un altro nipotino esclamò:”Che cosa è un patto di sangue?!?”
“Un patto di sangue è un accordo da mantenere fino alla morte;
il lupo e il falco decisero  di dividersi il territorio promettendosi di non invadere mai quello dell’altro. Se vai ancora oggi nei nostri boschi puoi trovare il territorio dei falchi e quello dei lupi.”
I girini in coro gridarono:”Ma noi non ce l’abbiamo un nostro territorio?!?”
La nonna rispose: ”Certo ragazzi è questo il nostro territorio, e state tranquilli che da qui nessuno ci allontanerà mai…e adesso andate a dormire.”

Racconto di Fumagalli Matteo (scarica il pdf del pannello)