Difficoltà escursionistica: E: Escursionistico

Tempo andata: 04:30

Tempo ritorno: 03:30

Lunghezza: circa 14.000 metri

Dislivello in salita: circa 850 metri

Dislivello in discesa: circa 200 metri

 

Il percorso parte da Monterosso (Bergamo) in via Quintino Alto (310 m). Sale guadagnando quota seguendo il sentiero denominato “Filone della Maresana” che conduce velocemente al colle della Maresana (546 m). Chi volesse evitare questa prima parte può raggiungere il classico belvedere su Bergamo e parcheggiare in loco. Dalla Maresana il percorso prosegue un primo tratto in piano seguendo una strada forestale per un breve tratto, rimanendo sul versante nord, per poi imboccare un sentiero sulla destra che conduce alla Croce dei Morti. Si percorre la strada automobilistica fno alla Cà del Latte, dove si incrocia il sentiero 532. Sempre camminando nel bosco di latifoglie si contornano le pendici del Monte Solino e del Monte Lurida e si guadagna la Forcella di Sorisole o del Sorriso. Il percorso ora prosegue a destra (est) e attraverso la cresta del Monte Campanua, raggiunge il Canto Basso (801 m). Da qui si continua fino alla frazione di Monte di Nese dove si incrocia il sentiero 531 e un po' oltre sino alla frazione Castello di Monte di Nese. Poi procede a mezza costa con qualche ripido strappo e raggiunge Salmezza (1172 m). Quindi per strada asfaltata si arriva infine a Selvino.

Informazioni tratte dal sito geoportale.caibergamo.it del CAI di Bergamo per maggiori dettagli:  http://geoportale.caibergamo.it/sentiero/533