Il Parco dei Colli ha adottato per i suoi sentieri una numerazione a tre cifre del tutto simile a quella CAI. Anche i colori Bianco/Rosso sono tipici della segnavia CAI. L’unico segno distintivo, quando presente, è il simbolo del “Riccio”.

Nella Cartografia del Parco i sentieri con numerazione del Parco sono indicati da tre cifre senza alcuna sigla. Mentre i sentieri CAI sono indicati appunto con la scritta “CAI” accanto al numero a tre cifre.

Inoltre lo stesso Parco - saggiamente - si è astenuto dall’utilizzare la serie 500 per indicare i propri sentieri in quella zona. In quanto la serie 500 - in quei luoghi - era già da tempo utilizzata per i sentieri CAI.

Di fatto la distinzione non è così netta, ne sulle altre carte, ne percorrendo i sentieri. Per cui bisogna fare attenzione, soprattutto  nella zona di confine del Parco, tra Sedrina, Canto Alto, Olera e Ranica. Se ci si trova su dei sentieri numerati con la serie 500, questi sono sentieri CAI. Mentre quelli con serie 100, 200, ecc. (esclusa la serie 500) sono sentieri del Parco dei Colli.

Inoltre altri indizi possono creare confusione. Per esempio nell’abitato di Olera sono stati segnati i sentieri CAI con il simbolo del Riccio del Parco dei Colli e, viceversa, in generale i sentieri del parco sono segnati con pittura rosso/bianca, tipica dei sentieri CAI.

Percorsi parco dei Colli