Alzano Lombardo ha ben cinque segnavie C.A.I., più numerose varianti e risulta estremamente interessante, sia per gli aspetti paesaggistici e naturalistici presenti, sia come allenamento per vette più elevate.

Infatti le vette raggiungibili da Alzano (Canto Alto, Filaressa, le Podone) si trovano a circa 1200 metri di altitudine ed offrono panorami mozzafiato sulle Orobie e non solo. Nelle giornate limpide si ammirano anche vette più importanti, dal Monviso, Monte Rosa, Pizzo Badile, Adamello fino al passo dell’Abetone, solo per citare le più conosciute.

Se si parte dal fondo valle (circa 300 metri slm) il dislivello è riguardevole, ma nulla vieta di partire più in alto, dall’abitato di Monte di Nese o dall’incantevole borgo medioevale di Olera (www.olera.it). Questi ultimi possono essere a loro volta mete più accessibili, unitamente alle località Burro e Brumano o alle nembresi Lonno e Salmezza.

Per ristorarsi, oltre a ristoranti in località Burro, Monte di Nese e Salmezza, troviamo tra Monte di Nese e Salmezza il rifugio GAP (aperto solo i festivi - info www.gapnese.it), mentre poco sotto il Canto Alto c’è il recente rifugio degli Alpini (aperto solo sabato e domenica - info www.rifugiocantoalto.it).