La biscia dal collare (Natrix natrix) è un serpente della famiglia dei Colubridi, molto diffusa in tutta l’Europa e presente anche in Asia minore e Africa del nord. Il colore della sua pelle è molto scuro, con varie tonalità di marrone, nero o verde. Presenta una evidentissima striscia di colore chiaro appena dopo il capo ed è proprio a questo “collare” che deve il suo nome. Come suggerisce la sua ampia diffusione, la biscia dal collare è in grado di vivere in moltissimi habitat, ma fra tutti predilige quelli vicini ad una fonte d’acqua dolce, come per esempio un fiume, e in nessun caso la si può trovare al di sopra dei 2000 metri d’altitudine. È un consumatore secondario, si nutre di anfibi e occasionalmente di piccoli mammiferi o pesci.
Al contrario di quanto si possa pensare, la biscia dal collare non è per niente velenosa! Inoltre, è un animale per nulla aggressivo, che preferisce fingersi morto o allontanare i potenziali predatori con una secrezione odorosa molto sgradevole piuttosto che attaccare. Nonostante sia del tutto innocua, viene spesso uccisa perché erroneamente ritenuta pericolosa e questo, assieme al degrado dei corsi d’acqua e degli habitat naturali, ha messo a rischio la sua sopravvivenza.